1. Smart City
  2. giovedì 3 dicembre 2015
  3. 03 dicembre - Expo 2015... sorprendente
Smart City

Expo 2015… sorprendente

Sette mesi fa avevamo chiesto a Gfk, sponsor ufficiale di Expo 2015 per stimare i numeri, i bisogni e le attese dei visitatori: “Cosa si aspetta chi arriverà?”.  
A tornelli appena aperti, i dubbi erano tanti, a partire dai numeri. Ora, a cancelli ormai chiusi, prevalgono entusiasmo e soddisfazione per aver dimostrato che l’Italia è in in grado di smentire la nostra immagine di creativi pasticcioni. “Pareva di essere a Zurigo…” si è sentito dire da più parti, racconta Stefano Pironi, direttore di ricerca Gfk, che ha seguito l’evento giorno per giorno.
Questo ribaltamento di prospettiva, avvenuto nel giro di pochi mesi, si è vissuto anche sui social media, dimostra Alberto Leoni, senior partner di Reputation Manager, principale istituto italiano nell'analisi e misurazione della reputazione online, che in questi sei mesi ha ascoltato e misurato tutto quello che su Expo 2015 si è scritto e detto sul Web.
Pulizia, sicurezza, ordine, efficienza, rifornimenti, mezzi di trasporto e persino le code: i giudizi positivi dei visitatori in qualche modo oscurano le polemiche sugli sprechi di denaro pubblico e i reati che hanno coinvolto politici, imprenditori e manager. 
Tanto che Expo 2015 ha cambiato il paradigma dell’Italia di fronte al mondo ma anche di fronte agli italiani, sempre ipercritici con se stessi, conclude Paolo Anselmi, vicepresidente di Gfk.

Conduce: Marco Gatti
Tutti i video della puntata