1. lunedì 23 maggio 2016
  2. 20 maggio - Il ramaio
Il Paese dei mestieri

Il ramaio

Pioniere di questa rinomata Bottega Artigiana è Pierino Navarini. La sua storia di ramaio inizia nel 1949, quando a sedici anni entra in una fonderia di Vela dove acquisisce i segreti della fusione e abilità manuale nella lavorazione dei lingotti di metallo al maglio. Nel 1954 diventa garzone nella bottega dello zio ramaio a Trento. Nel 1958 apre nel piccolo sobborgo di Ravina una piccola bottega artigiana dedita alla lavorazione del metallo. Si producono soprattutto stampi da budino, fioriere, mestoli, secchi. Molta è la richiesta di oggetti personalizzati e su misura, così come la committenza di lavori a sbalzo e cesello; piatti, vassoi, vasi. Pierino si distingue per la maestria artigiana nella produzione di oggetti sacri. Grande richiesta proviene dal mercato italiano, austriaco e germanico. Il contagio di un lavoro vissuto con intensa passione permea presto l’intero ambito famigliare. Ne abbiamo parlato con uno dei figli di Pierino, Stefano, e con un nipote, AndreaDanilo Valentinotti, presidente associazione “Trentino Rame”, ci ha infine spiegato l’andamento del settore. A cura di Anna Olivero e Fabio Cigna.

Conduce: Anna Olivero e Fabio Cigna
Video correlati