1. giovedì 26 novembre 2015
  2. Arte povera o bene rifugio?
Non ci sono più soldi

Arte povera o bene rifugio?

Secondo Laurence Fink, presidente di Black Rock, l’arte “ha preso il posto dell’oro”. È ovvio che associare l’espressione artistica ad un mero strumento di lusso e risparmio, un bene rifugio insomma, risulti limitativo. Per questo abbiamo interrogato gli esperti del settore: galleristi, storici dell’arte, commercialisti e soprattutto gli artisti. Ospite d’eccezione questa settimana l'artista Ugo Nespolo
Da un lato c’è l’arte povera, per tutti, realizzata anche attraverso materiali di uso quotidiano. Un'arte concreta, urbana, che vuole avvicinarsi al suo pubblico, come strumento di comunicazione e identificazione sociale: l’arte come bene comune.
Dall’altro c’è il concetto di bene rifugio, come conciliare queste due anime?
Ne parliamo con Raluca Andreea Hartea, artista, Marco Conte, gallerista, Alessandro Conte, Mediartrade, Paola Fandella, docente di Economia dei beni culturali all’Università Cattolica del Sacro Cuore e Marco Bodo, commercialista.

Conduce: Emanuele Franzoso