1. venerdì 16 marzo 2012
  2. Stranieri in Italia: il riconoscimento dei titoli di studio e professionali
Comunicati
stampa

Stranieri in Italia: il riconoscimento dei titoli di studio e professionali

I titoli di studio stranieri non hanno valore legale in Italia, pertanto, è necessario chiederne il  riconoscimento per  proseguire gli studi, esercitare una professione,  o partecipare a un concorso.

Tale riconoscimento rappresenta un'esigenza crescente considerata la crescita esponenziale dei fenomeni  di mobilità e di spostamento delle persone. In questo contesto, cresce, infatti, la necessità e il diritto ad utilizzare le proprie conoscenze e professionalità anche in Paesi diversi dal proprio. 

Con Anna Maria Greco (Responsabile del settore riconoscimento titoli professionali - MIUR) abbiamo ripercorso la normativa comunitaria e italiana in materia, i passaggi della procedura di riconoscimento, gli ostacoli e le difficoltà  in cui possono incorrere i cittadini stranieri per far valere il loro titolo in Italia.

Nel corso della puntata abbiamo sentito le esperienze di due professionisti: il Prof. Mohsen IbrahimDocente in chirurgia Toracica presso l'Università La Sapienza Roma, di origini libanesi che ha studiato prima a Mosca e poi ha concluso il suo percorso di studi a Roma; e l'avvocato Olga Llorente che ha conseguito la doppia laurea in Giurisprudenza a Barcellona e a Firenze.

Infine, abbiamo sentito il racconto di un italiano - professore di musica - che ha concluso il suo percorso di studi in America e svolge lì la sua professione.