1. venerdì 11 marzo 2011
  2. Costi del sostituto d'imposta e premi di produttività
Comunicati
stampa

Costi del sostituto d'imposta e premi di produttività

Ospiti in studio Franco Vernassa (dottore commercialista),
Fabio Francescatti (responsabile ufficio tributario dell'Unione Industriale di Torino)
In onda su Reteconomy - Canale Sky 906


La puntata odierna di "Buongiorno Economia" ha dedicato ai "Costi del sostituto d'imposta e premi di produttività" il proprio focus, con ospiti in studio Franco Vernassa (dottore commercialista) e Fabio Francescatti (responsabile ufficio tributario dell'Unione Industriale di Torino).

Nella puntata, condotta da Daniela Testa, Franco Vernassa ha presentato un recente studio preparato da un gruppo di grandi imprese (Alpitour, Ferrero, Fiat, Fininvest; IREN, Piaggio, Pirelli,Telecom Italia) e dall'Unione Industriale di Torino che ha quantificato in 87 euro il costo medio annuo degli adempimenti fiscali che il datore di lavoro svolge per ogni dipendente. Tale costo risulta addirittura più elevato per le PMI.
"È tempo - sottolinea Vernassa - che lo Stato riconosca ai sostituti un compenso che la ricerca individua in 35 euro per dipendente, quindi almeno pari ad una parte dei costi sostenuti".
Fabio Francescatti ha invece sottolineato come le imprese vedano favorevolmente il rapporto tra la detassazione ed il ricorso a forme di retribuzione variabile correlata al raggiungimento di obiettivi. Peraltro - continua - le complesse norme da applicare fanno gravare ancora una volta notevoli oneri sui datori di lavoro sia in termini di costi che di rischi sanzionatori.
Durante la trasmissione è intervenuto telefonicamente anche Giuseppe Maccarone (consulente del lavoro, pubblicista, componente Fondazione studi cdl ) che ha affrontato, spiegandoli i riflessi

contributivi della detassazione dei premi di produttività.

La trasmissione andrà in onda in replica nella giornata di oggi (per i dettagli degli orari di messa in onda consultare il palinsesto sul sito www.reteconomy.it) e sarà disponibile già nelle prime ore del pomeriggio on-demand sul sito www.reteconomy.it.